www.giornalelirpinia.it

    23/07/2024

Avellino, musica e carri all’Irpinia Pride

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Attualita13_pride.jpgAVELLINO – L'Irpinia Pride fa tappa proprio nel capoluogo, dopo le esperienze del 2019 ad Atripalda e del 2022 a Mercogliano. Sarà un momento popolare e di condivisione, ed insieme di consapevolezza, intorno ai temi di attualità del mondo Lgbtqia+ che il Movimento ha inteso portare all'attenzione della città capoluogo insieme all'amministrazione comunale di Avellino.

L’'appuntamento è per sabato 10 giugno, alle ore 17, con il raduno in Piazza Libertà: il corteo, variopinto e con accompagnamento di musica e ritmi, percorrerà tutto il Corso Vittorio Emanuele fino a viale Italia e ritorno. Momento finale in Piazza Libertà.

“Realizzare il Pride ad Avellino significa portare avanti il cammino per l'affermazione dei diritti civili per il mondo di gay e lesbiche, bisessuale e transessuale”, dicono gli organizzatori, l’associazione “Apple Pie” nata nel 2017. Ed il fatto che la Regione Campania abbia concesso il patrocinio per il Pride di Napoli, in programma il primo luglio prossimo a Napoli, anche ai Pride di Avellino (10 giugno) e Scafati (16 giugno), dimostra l'attenzione che viene rivolta dalle istituzioni verso un mondo che rivendica visibilità e rispetto.

«La nostra amministrazione è da sempre contro ogni forma di violenza, di odio e di discriminazione», così, in un post pubblicato su Facebook, l'assessore alla Scuola, politiche sociali e politiche giovanili della Regione Campania Lucia Fortini. «Ai ragazzi e alle ragazze, soprattutto quelli più giovani - aggiunge Fortini - continuo a dire di vivere liberamente. La stupidità e la cattiveria umana non hanno limiti: ci saranno sempre persone pronte a giudicare e a puntare il dito, ma non lasciate che possano dirvi chi dovete essere, come volete vivere (sempre nel rispetto della libertà altrui) e soprattutto togliervi la gioia di amare come e chi volete».

Soddisfatti gli organizzatori che sono al lavoro per ultimare i dettagli della manifestazione con i colori dell'arcobaleno: “Avere un proprio Pride dà ad Avellino la possibilità di mettersi al passo con i tempi e di inserirsi tra le tantissime altre realtà, italiane e del mondo, che ogni anno si schierano contro l’omofobia partecipando al "Pride Month", ossia il periodo in cui si celebra l’orgoglio della comunità Lgbt+”.

Il programma prevede musica, carri, e soprattutto consente la libera partecipazione e capacità di espressione. Non si conosce ancora il nome degli ospiti che interverranno alla manifestazione, ma si prevede un numero significativo di partecipanti, provenienti anche da tutte le altre province della Campania, visto che l'appuntamento avellinese è il primo in calendario nella regione.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com