www.giornalelirpinia.it

    23/07/2024

Irpiniambiente, torna regolare la raccolta del multimateriale

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Irpinia_raccolta_rifiuti.jpgAVELLINO – Irpiniambiente comunica che la raccolta della frazione multimateriale (plastica e metalli) sarà regolarmente effettuata questa sera 24 luglio 2023 nei Comuni dove è prevista dal consueto calendario.

Nei giorni scorsi, la società, aveva informato i Comuni riguardo alle difficoltà di conferimento presso gli impianti convenzionati e i ritardi alle raccolte di detta frazione che ne sarebbero derivati.

La decisione di sospendere la raccolta di tale frazione non è derivata da responsabilità attribuibili ad Irpiniambiente ma da problematiche registrate nella filiera di smaltimento e più precisamente per la saturazione degli impianti finali presso i quali avviene il conferimento.

L’eventuale ripristino delle raccolte del multimateriale negli altri Comuni dove la raccolta è stata sospesa la scorsa settimana verrà comunicato di giorno in giorno, seguendo il calendario dei conferimenti in vigore in ogni singolo Comune.

Si fa presente che tutte le altre frazioni vengono regolarmente ritirate da Irpiniambiente.

Aggiornamento del 19 luglio 2023, ore 11.34 - Irpiniambiente, perdura lo stop alla raccolta del multimateriale. Le cause - Irpiniambiente comunica che, a causa del perdurare dell’indisponibilità degli stabilimenti di conferimento convenzionati, la raccolta della frazione multimateriale (plastica e metalli) è sospesa per la serata di oggi, 19 luglio (o nella mattinata di domani 20 luglio) nei seguenti comuni: Avellino, Capriglia Irpina, Contrada, Mugnano del Cardinale, Ospedaletto d’Alpinolo, San Potito, Summonte.

Nei giorni scorsi la società aveva già informato i Comuni riguardo alle difficoltà di conferimento presso gli impianti convenzionati e i ritardi alle raccolte di detta frazione che ne sarebbero derivati.

Irpiniambiente sta attivando tutte le procedure utili al fine di individuare stabilimenti disponibili ad accogliere la frazione multimateriale dopo che i consueti impianti utilizzati hanno imposto lo stop ai conferimenti in quanto saturi.

La decisione di sospendere la raccolta di tale frazione, non derivante da responsabilità di Irpiniambiente, è necessaria al fine di garantire il regolare svolgimento della raccolta delle altre frazioni, evitando che i mezzi, impossibilitati a scaricare il multimateriale, rimangano pieni ed inutilizzabili per le raccolte successive.

Consapevole del disagio recato all’utenza la società, che continua nella ricerca di soluzioni alternative, invita i cittadini a non conferire detta frazione e per la giornata di oggi, 19 luglio, in particolare nella città di Avellino, al fine di non impegnare i carrellati Jolly, che dovranno essere poi utilizzati nei prossimi giorni per le altre frazioni, la cui raccolta rimane regolare.

Aggiornamento del 20 luglio 203, ore 14.47 - Irpiniambiente precisa che lo stop alle raccolte, nei Comuni serviti, della frazione multimateriale nelle giornate trascorse, è stato determinato da problematiche registrate nella filiera di smaltimento e più precisamente per la saturazione degli impianti finali presso i quali avviene il conferimento.

Questa è l’unica motivazione alla base dei disagi che i cittadini sono costretti a sopportare e non vi è alcuna altra motivazione che pure è stata “lasciata intendere” in alcune ricostruzioni cronachistiche.

Gli impianti convenzionati con il Consorzio di filiera Corepla (Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica), di fatto, non sono in grado di ricevere i quantitativi di multimateriale (plastica e metalli) consueti ed hanno imposto drastiche riduzioni o stop ai conferimenti alle aziende che effettuano le raccolte e che si servono di detti impianti per la destinazione finale del rifiuto.

Sin dai primi segnali riguardanti i surplus registrati nella filiera di trattamento del multimateriale la società Irpiniambiente si è attivata per individuare soluzioni alternative quale l’individuazione di altri impianti, sebbene la normativa in materia di appalto e le convenzioni vigenti non consentono una risoluzione fluida delle problematiche registrate.

La decisione di sospendere le raccolte di tale frazione da parte della società, sebbene non derivante da proprie responsabilità o inefficienze ad essa attribuibili, è scaturita da una valutazione tecnica che mira ad evitare che gli automezzi utilizzati nel servizio possano rimanere impegnati da tale frazione per impossibilità di procedere allo scarico creando conseguentemente successivi disagi alle raccolte delle altre frazioni di rifiuti.

Pertanto, perdurando la criticità segnalata, nella serata del 20 luglio (o nella mattinata del 21 luglio) non sarà effettuata la raccolta del multimateriale nei Comuni di San Martino Valle Caudina e Tufo.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com