www.giornalelirpinia.it

    15/07/2024

Air Campania: al via missione umanitaria per 100 bambini ucraini orfani di guerra

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Attualita13_ucrain_mis.jpgAVELLINO – Missione umanitaria per Air Campania. L’iniziativa, organizzata d’intesa con la Regione Campania e in collaborazione con l’Associazione “San Volodymyr di Kyiv” presieduta da don Giuseppe Di Bernardo, consentirà a 100 bambini ucraini orfani di guerra, provenienti dalla città di Ivano-Frankivs’k, nel sud-ovest dell’Ucraina, di partecipare a un campo estivo che si svolgerà a Palinuro fino al 24 giugno.

Questa mattina, due autobus della flotta sono partiti da Caserta. La delegazione, guidata dall’amministratore di Air Campania, Anthony Acconcia, raggiungerà Luzhanka Border (al confine con l’Ucraina) dove sarà accolta da don Andrii Budziak, direttore della Caritas della città di Nadvirna, che da due anni gestisce una struttura offrendo rifugio ai profughi di guerra. Da lì, la missione ripartirà per Palinuro, con arrivo previsto il 14 giugno.

Al campo estivo, ad attendere i 100 bambini ci saranno altri 40 ragazzi della comunità ucraina della “Santissima Trinità” di Caserta, guidata da Padre Ihor Danylchuk, che saranno accompagnati nel Cilento da un autobus di Air Campania. L’obiettivo è offrire loro un periodo di svago e supportare il loro sviluppo emotivo e sociale.

Per Air Campania è la seconda missione umanitaria a sostegno delle vittime del conflitto, dopo quella del marzo 2022, quando la delegazione portò in salvo 97 rifugiati, tra cui 55 adulti e 42 bambini e ragazzi, offrendo loro una via di fuga dalla guerra e un luogo sicuro dove ricominciare.

Don Giuseppe Di Bernardo, presidente dell’Associazione “San Volodymyr di Kyiv”, ha espresso la sua gratitudine all’azienda e ai dipendenti che hanno voluto manifestare la loro vicinanza agli orfani di guerra, raccogliendo la somma di 7.800 euro per il progetto: «Grazie alla generosità e all’impegno di Air Campania – ha detto - possiamo offrire a questi bambini una pausa dalle difficoltà e dal dolore, permettendo loro di vivere momenti di spensieratezza e gioia in un ambiente sicuro e accogliente».

L’amministratore di Air Campania, Anthony Acconcia, si è detto «onorato di poter contribuire, ancora una volta, a una causa così importante. La nostra missione non è solo trasportare persone, ma anche aiutare le nostre comunità e supportare chi è in difficoltà. Un ringraziamento speciale va alla Regione Campania, al Consorzio Unico Campania, a don Giuseppe Di Bernardo, a Padre Ihor Danylchuk e a tutti coloro che hanno reso possibile questa missione, dimostrando l’importanza della collaborazione e dell’impegno comunitario. Questo campo estivo offrirà ai bambini l’opportunità di riscoprire serenità e speranza per il futuro. Il nostro auspicio è che la guerra in Ucraina e tutti gli altri conflitti che affliggono il mondo finiscano presto, permettendo alle persone colpite di ritrovare pace e sicurezza».

Aggiornamento del 14 giugno 2024, ore 13.37 - La missione umanitaria di Air Campania raggiunge Palinuro - Dopo quasi 50 ore di viaggio e circa 4.000 km percorsi, la missione umanitaria di Air Campania, guidata dall’amministratore Anthony Acconcia, è giunta a destinazione a Palinuro (SA). Qui, 100 ragazzi orfani di guerra, il più piccolo di soli 3 anni e il più grande di 18, parteciperanno a un campo estivo indimenticabile fino al 24 giugno. Ad accompagnarli in questa esperienza saranno anche altri 50 ragazzi della comunità ucraina della “Santissima Trinità” di Caserta.

Questi giovani provengono dalle città ucraine di Ivano-Frankivs'k, Donetsk, Sumy, Kirovohrad, Kyiv, Rivne, Vinnytsia, Chernihiv, Cherkasy, Khmelnytsk e Poltava.

La missione umanitaria, organizzata d’intesa con la Regione Campania, è nata grazie all’iniziativa di don Giuseppe Di Bernardo e padre Igor Danylchuk ed è stata possibile grazie al supporto degli uffici del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti delle sedi di Roma e Napoli.

Partiti mercoledì scorso da Caserta, ieri mattina i bus di Air Campania hanno raggiunto Luzhanka, valico di frontiera tra l’Ucraina e l’Ungheria. Qui la delegazione è stata accolta da don Andrii Budziak, direttore della Caritas di Nadvirna, che gestisce un rifugio per profughi di guerra. Dopo l’accoglienza, i 100 ragazzi sono saliti a bordo dei bus con destinazione il Cilento.

L’amministratore di Air Campania, Anthony Acconcia, visibilmente emozionato, ha dichiarato: «Alcuni di loro hanno visto solo la guerra e mai il mare. Bisogna costruire ponti di pace e di amicizia tra i popoli. Oggi regalare un sorriso a questi ragazzini mi riempie il cuore di gioia. Ringrazio gli autisti, la grande famiglia di Air Campania, in particolare il veterano Michele, e tutti coloro che hanno reso possibile questa meravigliosa avventura. È stato un viaggio lungo e impegnativo, ma ci ha portato a un momento di pura felicità e speranza per questi giovani».

Il campo estivo a Palinuro offrirà ai ragazzi l’opportunità di vivere un’esperienza di svago e serenità, lontano dai traumi e dalle difficoltà della guerra, con l’obiettivo di far riscoprire loro la gioia dell’infanzia e dell’adolescenza.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com