www.giornalelirpinia.it

    14/08/2022

L’Avellino non ce la fa a recuperare, il Bari vince e festeggia la serie B

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Calcio9_bar-av.jpgMarcatori: 40’ pt Maita

BARI-AVELLINO 1-0

BARI (4-3-1-2): Frattali; Belli, Terranova, Di Cesare, Ricci; Maita (1’ st Bianco), Maiello, Scavone (18’ st Misuraca); Mallamo (30’ st D’Errico); Simeri (31’ st Cheddira), Antenucci (18’ st Citro). A disposizione: Polverino, Plitko, Gigliotti, Celiento, Galano, Mazzotta, Paponi. Allenatore: Mignani.

AVELLINO (3-5-2): Forte; Silvestri, Scognamiglio, Bove; Ciancio, De Francesco (36’ st Micovschi), Aloi Kragl (1’ st Carriero), Mignanelli (1’ st Tito); Murano (1’ st Plescia), Di Gaudio (21’ st Kanoute). A disposizione: Pane, Petrone, Rizzo, Chiti, Mastalli, Dossena, Matera. Allenatore: Gautieri.

Arbitro: Enrico Maggio della sezione di Lodi. Assistenti: Alessandro Maninetti della sezione di Lovere e Fabrizio Giorgi della sezione di Legnano. Quarto uomo: Silvio Torreggiani della sezione di Civitavecchia.

Ammoniti: 35’ pt Di Cesare, 43’ pt Maita, 5’ st Carriero, 31’ st Frattali, 44’ st Micovschi, 49’ st Silvestri.

Recuperi: 0’ pt più 5 ’ st

Note: angoli, 3-5. Espulsi al 50’ st l’allenatore Gautieri e il portiere Pane.

BARI – Esce sconfitto l'Avellino dal match con la capolista Bari che vince grazie ad un gol di Maita e festeggia dinanzi al proprio pubblico la promozione in serie B. La squadra irpina, dopo un primo tempo a fasi alterne, ha cercato nella seconda frazione di reagire e agguantare il pareggio, ma alla fine non c'è stato niente da fare. Bilancio amaro non solo per la sconfitta ma anche per la perdita del secondo posto in classifica. Mancano ora due giornate al ternine della regular seasion prima della disputa dei play off. Prossimo impegno per la squadra di Gautieri sabato prossimo, vigilia di Pasqua, con la Vibonese che sarà di scena al Partenio-Lombardi con inizio alle 15.30.

La cronaca – Grande pubblico al San Nicola per Bari-Avellino. È festa sugli spalti per la promozione con tre giornate d’anticipo dei galletti in serie B. È subito battaglia tra pugliesi e irpini. Al 4’ pt prima occasione da gol per l’Avellino con Mignanelli la cui conclusione viene respinta dalla difesa. All’8’ pt gol del Bari con Simeri di testa annullato per un fallo di Di Cesare su Kragl. Match giocato in questo avvio su ritmi sostenuti, c’è comunque equilibrio in campo. Provano ora i biancorossi pugliesi ad esercitare una maggiore pressione, la difesa biancoverde appare comunque attenta a chiudere tutti i varchi. Siamo alla mezz’ora di questo primo tempo: non ci sono state, finora, conclusioni sull’uno e sull’altro fronte, nessun pericolo per le due porte. Al 32’ pt incursione in area di Murano su assist di Aloi ma il numero 9 biancoverde preferisce tirare (in modo maldestro) piuttosto che servire i suoi compagni liberi da marcature. Al 35’ pt ammonito Di Cesare. Al 40’ pt si sblocca la partita grazie ad un gol di Maita che fa secco Forte con un gran destro da fuori aria. Festeggiano i galletti dando vita ad un trenino sul terreno di gioco dinanzi alla curva Nord assiepata di tifosi. Prova subito a reagire l’Avellino. Al 43’ pt cartellino giallo per l’autore del vantaggio del Bari per un fallo su Kragl. Non c’è recupero. Finisce il primo tempo sull’1-0 per i padroni casa. Scaramucce in campo nella fase di rientro negli spogliatoi.

Ripresa – Triplo cambio nell’Avellino ad inizio di secondo tempo: Tito, Plescia e Carriero in campo al posto di Mignanelli, Murano e Kragl. Nel Bari Bianco rileva Maita. Ancora nervosismo in campo. Al 4’ st fuori il tiro dalla destra di Carriero dopo uno scambio con Ciancio. Un minuto dopo ammonito proprio Carriero. L’Avellino si spinge in avanti in cerca del gol del pareggio. Il Bari controlla e si propone per ora in fase di ripartenza. Al 18 pt’ st ancora sostituzioni nelle file pugliesi: fuori Antenucci e Scavone, dentro Citro e Misuraca. Non trova l’Avellino la strada per dare concretezza alla sua reazione. Il Bari, per parte sua, prova ad addormentare la partita. Al 21’ st Kanoute in campo al posto di Di Gaudio. Al 23’ st Kanoute cade in area dopo un contatto in piena area con Frattali in uscita, l’arbitro fa segno di proseguire. Proteste da parte dei biancoverdi. Al 27’ st sempre Kanoute in evidenza, la sua conclusione di testa, però, viene respinta dall’ex Frattali. Al 30’ st D’Errico rileva Mallamo. Al 31’ st cartellino giallo per Terranova. Salva Frattali, il migliore in campo, la propria porta. Al 36’ st fuori Simeri dentro Cheddira mentre Micovschi rileva De Francesco. Al 38’ st leggerezza difensiva di Scogliamiglio, cerca di approfittarne con un pallonetto dalla distanza proprio Cheddira. Al 42’ st ancora Frattali protagonista che nega il gol a Kanoute lanciato a rete. Al 44’ st ammonito Micovschi. Ci saranno 5 minuti di recupero. Al 49’ st proprio Micovschi fallisce la conclusione e consegna praticamente il pallone tra le braccia di Frattali. Finale con grande nervosismo e scontri in campo. Al 50’ st espulsi dalla panchina l’allenatore Gautieri ed il portiere Pane. Vince il Bari, festeggia il San Nicola. In aggiornamento...

Aggiornamento del 10 aprile 2022, ore 20.17 – Le dichiarazioni di mister Gautieri – “Il primo tempo non è stata una partita giusta, non siamo entrati bene in campo. Il secondo tempo abbiamo fatto la partita, li abbiamo presi alti, abbiamo attaccato in profondità, abbiano tenuto palla, abbiamo fatto salire la squadra, abbiamo riempito l’area, e se andiamo a vedere il secondo tempo il portiere del bari è stato il migliore in campo che ha fatto tre interventi importantissimi. Dobbiamo ancora lavorare su questo, sulla finalizzazione, io dico che poi ci arrivi, però c’è anche il portiere avversario in area di rigore”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com