www.giornalelirpinia.it

    10/12/2016

Politica

Elezioni provinciali, Petracca: «La lista dell’Udc rappresenta l’intero territorio»

Elezioni provinciali, Petracca: «La lista dell’Udc rappresenta l’intero territorio»

AVELLINO – Presentata questa mattina a Palazzo Caracciolo la lista dell’Unione di Centro per le elezioni provinciali del 27 novembre prossimo. Dodici i componenti dello schieramento dell'Udc nel quale trovano spazio cinque sindaci, due vice sindaci, un presidente di Consiglio comunale e quattro consiglieri comunali.

«La lista che abbiamo presentato – commenta il consigliere regionale Maurizio Petracca, segretario provinciale dell’Unione di Centro di Avellino – rappresenta in pieno il radicamento del nostro partito sul territorio perché copre in maniera omogenea l’intera provincia di Avellino. Significativa la presenza dei sindaci che rappresentano la struttura portante del nostro partito in Irpinia. Ma importante è comunque la partecipazione dei tanti amministratori che hanno lavorato con me alla composizione della lista. Sento di ringraziare tutti coloro che hanno dato la disponibilità alla candidatura e che hanno deciso di mettersi in gioco. Sono certo che l’Unione di Centro otterrà un risultato lusinghiero dalle urne confermando di essere riferimento saldo per gli amministratori irpini».

Di seguito la lista presentata: Luigi D'Angelis, sindaco di Cairano; Costantino Giordano, sindaco di Monteforte Irpino; Vito Pelosi, sindaco di Serino; Francesco Ricciardi, sindaco di Monteverde; Salvatore Vecchia, sindaco di Cassano Irpino; Genuino Di Meo, vicesindaco di Volturara Irpina; Carlo Petriello, vicesindaco di Torre Le Nocelle; Palerio Abate, presidente del Consiglio comunale di San Martino Valle Caudina; Vera Trasente, consigliere comunale di Montefredane; Canzio Coppola, consigliere comunale di San Mango sul Calore; Antonio Tranfaglia, consigliere comunale di Taurasi; Felice Toto, consigliere comunale di Scampitella.

 

Provincia, 6 le liste in campo per il rinnovo del Consiglio

Provincia, 6 le liste in campo per il rinnovo del Consiglio

AVELLINO -  Presentate entro le 12.00 di questa mattina le 6 liste che scenderanno in campo il prossimo 27 novembre per eleggere i 12 consiglieri del nuovo Consiglio provinciale così come previsto dalla cosiddetta riforma Delrio (16 consiglieri nelle province con popolazione residente superiore a 700.000 abitanti, 12 in quelle con popolazione residente superiore a 300.000 e inferiore o pari a 700.000 abitanti, 10 consiglieri nelle province fino a 300.000 abitanti).

Come è noto a votare non saranno i cittadini ma i sindaci e i consiglieri dei Comuni della provincia. Rimarrà in carica, così come previsto dalla Delrio, anche per il prossimo biennio il presidente Domenico Gambacorta. Queste le liste complete che scenderanno in campo:

Lista Pd: Luigi Tuccia vice sindaco di Atripalda, Caterina Lengua vicesindaco di Cervinara, Gianluca Festa di Avellino, Enza Ambrosone di Avellino, Chiara Cacace di Avella, Mario Dello Russo di Mercogliano, Antonio Sirignano di Mirabella, Vito Farese di Lacedonia, Mirco Iorillo sindaco di Montecalvo, Tommaso Buonfiglio di Taurano; Carmine Gnerre Musto sindaco di Montefusco; Paolo Nittolo di Grottolella.

Lista Udc: Luigi D’Angelis sindaco di Cairano, Salvatore Vecchia sindaco di Cassano, Costantino Giordano sindaco di Monteforte, Vito Pelosi sindaco di Serino, Franco Ricciardi sindaco di Monteverde, Vera Trasente di Montefredane, Palerio Abate di San Martino Valle Caudina, Antonio Tranfaglia di Taurasi, Felice Toto di Scampitella, Genuino Meo di Volturara, Carlo Petriello di Torre le Nocelle.

Lista Moderati per l’Irpinia: Girolamo Giaquinto, Vincenzo Moschella, Marilena Vivolo di Bagnoli, Franco Di Cecilia di Sturno, Rino Addivinola di Contrada, Fabio Conte di Avella, Donato Cataldo sindaco di Aquilonia, Fiorella Lombardi di Montemiletto, Claudio Vittorio di Rotondi, Gianni Iorio di Montecalvo, Gerardo Sarno di Parolise, Raffaele Barbone di Paternopoli e Rino Mastrogiacomo di Altavilla Irpina.

Lista Proposta Civica per l’Irpinia: Fausto Picone sindaco di Candida, Marino Sarno di Volturara, Vittorio Alessio di Mercogliano, Federica Mastroberardino di San Mchele di Serino, Guglielmo Lepre di Montoro, Luigi Lanzetta di Forino, Massimo Panza di Pratola, Ulderico Pacia di Atripalda e  Luigi D’Avanzo di Avella.

Lista Irpinia Bene Comune: Michele Di Maio sindaco di Calitri, Vito Carbone di Lapio, Paolo Mario Citarella di Rotondi, Giacomo Corbisiero di Lauro, Filomena Sole di Altavilla Irpina, Pino Ricciardelli di Santa Paolina e Armando Orlando di Torrioni.

Lista Avellino Popolare: Filomena Del Gaizo sindaco di Contrada, Francesco Saverio Garofalo di San Sossio Baronia, Carmine Basile di Calabritto, Michele Brandi consigliere di Montella, Filomeno Cosimo Canonico di Mugnano del Cardinale, Giuseppe Dino Covino di Morra De Sanctis, Giuseppe Di Meo di Volturara, Augusto Guerriero di Taurasi, Vincenzo Iuliano di Cervinara, Renato Martignetti di Montefalcione, Giovanni Romano di Grottaminarda, Gianluca Zaccaria di Sant’Angelo a Scala.

Elezioni provinciali, il nuovo Psi irpino in campo con Vivolo

Elezioni provinciali, il nuovo Psi irpino in campo con Vivolo

AVELLINO – Il Nuovo Psi irpino prenderà parte alle elezioni per il Consiglio provinciale di Avellino con un proprio rappresentante. Il partito ha raccolto l’invito del presidente della Provincia, Domenico Gambacorta, a partecipare alla lista “Moderati per l'Irpinia” che rappresenta tutte le anime moderate e riformiste del centrodestra con pari dignità.

“Il Nuovo Psi – dichiarano il segretario provinciale Antonio Volpe e la consigliera comunale del Nuovo Psi di Ariano Irpino, Sara Pannese – sarà presente in questa consultazione con un proprio candidato, l’amica Marilena Vivolo, consigliere comunale di Bagnoli Irpino e già candidata al Consiglio regionale lo scorso anno nella compagine “Caldoro Presidente. Le ragioni di questa scelta sono state dettate anche dal momento storico che la politica italiana sta attraversando a seguito della continua conflittualità nei grandi partiti. Crediamo che un buon esempio di collaborazione tra le varie forze politiche sia stato dimostrato in questi due anni dalla presidenza Gambacorta. Con la nostra presenza  all'interno della lista “Moderati per l'Irpinia” vogliamo evidenziare che abbiamo superato la logica dell'appartenenza e possiamo iniziare un ragionamento con tutte le forze politiche che antepongono l'interesse del territorio a quello di partito. Siamo sicuri che Marilena Vivolo con grande spirito di sacrificio saprà al meglio rappresentare i bisogni del territorio”.

Elezioni provinciali: Festa candidato, Foti si autosospende dal Pd?

Elezioni provinciali: Festa candidato, Foti si autosospende dal Pd?

AVELLINO – E così Gianluca Festa ce la fa ad essere candidato dal Pd per le prossime provinciali. Festa, che è uno dei leader dell’opposizione all’amministrazione Pd del Comune di Avellino, fino al tardo pomeriggio di oggi era fuori dalla lista per la Provincia. Tanto che già stava preparando una propria lista, dopo che erano falliti i tentativi di apparentamento con Scelta civica (ma secondo alcuni ci sarebbero stati contatti anche con Forza Italia e Sel). All’ultimo momento, però, e sembra che siano state decisive le pressioni dell’onorevole Paris, che ha trovato una sponda nell’ex senatore Enzo De Luca, mettendo in minoranza l’on. Famiglietti, contrario alla candidatura di Festa con il Pd.

Molti militanti del Pd ricordano bene, tuttavia, che Festa è stato candidato sindaco al Comune di Avellino, in concorrenza con la lista Pd guidata da Foti, che in questi tre anni non ha mai votato il bilancio in Consiglio comunale, che di recente ha costituito un gruppo autonomo e ha promosso e firmato una mozione di sfiducia per far cadere l’amministrazione municipale del capoluogo a guida Pd.

Nei prossimi giorni, perciò, potrebbero aversi anche delle prese di posizione da parte di militanti piddini. C’è chi addirittura ipotizza una clamorosa autosospensione dal partito di via Tagliamento dello stesso sindaco Foti con una decisione che darebbe vita a più d’una polemica. È facile immaginare, comunque, come debbano sentirsi i consiglieri comunali cosiddetti “responsabili”, quelli per intenderci che hanno fin qui fedelmente sostenuto l’amministrazione comunale e ai quali nessuno ha chiesto di candidarsi alla Provincia dove il Pd candida, invece, chi si è sempre opposto a Foti. Magari qualcuno dei “responsabili” si starà chiedendo se, per essere valorizzati dal Pd, non sia preferibile essere ostili e non sostenitori dell’amministrazione a guida Pd del Comune di Avellino.

Per parte sua Festa sarebbe in procinto di sciogliere il gruppo consiliare di Davvero democratici e sarebbe pronto al dialogo. Una prima, immediata verifica la si potrebbe già avere lunedì prossimo quando tornerà a riunirsi il Consiglio comunale di Avellino.

Referendum, Picierno al centro sociale per il Sì

Referendum, Picierno al centro sociale per il Sì

AVELLINO – Sarà l’eurodeputata del Pd Pina Picierno a concludere, venerdì prossimo, l’incontro promosso da Amici di Fondazione Sudd Avellino ed in programma, alle ore 18.00, presso il centro sociale Samantha Della Porta di via Morelli e Silvati.

Sono previsti gli interventi, dopo l’introduzione di Aldo D’Andrea, coordinatore provinciale di Fondazione Sudd, di amministratori, rappresentanti della società civile e delle professioni: Aniello Nicolino di Contrada, Luigi Teneriello di Prata Principato Ultra, Augusto Guerriero di Taurasi e Paolo De Piano di Solofra.

Pagina 10 di 436

DG3 Dolciaria S.r.l.

DG3 Dolciaria

Cosmopol - Istituto di vigilanza

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com