www.giornalelirpinia.it

    15/07/2024

Per Rondine un nuovo partenariato con l’Onu, firmato accordo

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Politica13_rondine-onu.jpgAREZZO – A meno di anno dall’incontro di Rondine con il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, è stato firmato in questi giorni un protocollo d’intesa tra Rondine e Unaoc, l’alleanza delle civiltà delle Nazioni Unite alla presenza della missione permanente d’Italia alle Nazioni Unite. Unaoc è l’organo Onu incaricato di sviluppare conoscenza sul peacebuilding ed il dialogo interculturale a livello globale, e di supportare i progetti di giovani costruttori di pace da tutto il mondo.

Tramite la firma del protocollo d’intesa, Rondine e Unaoc potranno iniziare adesso a strutturare collaborazioni sui principali temi di lavoro delle due organizzazioni, quindi sull’educazione alla pace, al dialogo interculturale e interreligioso, oltre che sviluppare assieme progetti e studi su più contesti nazionali e internazionali.

L’idea di firmare un protocollo d’intesa tra Rondine e Unaoc per avere una base formale verso future collaborazioni era stata lanciata nell’aprile 2022 dal sottosegretario delle Nazioni Unite e alto rappresentante per Unaoc Miguel Angel Moratinos proprio all’indomani dell’incontro tra Franco Vaccari, presidente e fondatore di Rondine, ed il segretario generale Onu Antonio Guterres. Ad ospitare il seguente incontro con Moratinos e ambasciatori di numerosi Paesi di nuovo, in quella circostanza, l’ambasciatore e rappresentante permanente d’Italia alle Nazioni Unite Maurizio Massari, padrone di casa virtuale anche in occasione della firma odierna.

L’incontro è stato infatti promosso e facilitato, a seguito di numerosi e fruttuosi scambi preparatori tra Rondine e Unaoc, proprio dalla Rappresentanza Permanente d’Italia all’Onu, che supporta Rondine dal 2018 nella promozione della campagna globale “Leaders for Peace”.

“Siamo lieti di ospitare oggi questa importante firma, nell’auspicio che sia l’inizio di una fruttuosa collaborazione tra Unaoc e questa importante realtà italiana, nel pieno sostegno da parte della missione permanente” ha dichiarato Maurizio Massari, ambasciatore rappresentante permanente d’Italia presso le Nazioni Unite.

“Credo che il lavoro di Rondine, come quello di Unaoc, sia quello di seminare speranza e futuro, in particolare tramite i progetti-bandiera delle nostre organizzazioni nel supporto ai progetti dei giovani peacebuilders; anche per questo sono onorato di arrivare oggi a questa importante firma” ha dichiarato Miguel Angel Moratinos, sottosegretario generale delle Nazioni Unite.

“Questa firma segna una nuova tappa, molto importante, per Rondine e per i giovani leader che qui si formano, come per quelli già in posizioni di responsabilità in tutto il mondo; questa firma rinnova l’impegno verso il dialogo, ad ogni livello, anche nelle situazioni più difficili, per la promozione della pace attraverso l’educazione” ha dichiarato Franco Vaccari, presidente e fondatore di Rondine cittadella della Pace.

L’occasione della firma del protocollo è stata anche un momento per rilanciare la prossima missione di Rondine negli Stati Uniti ed alle Nazioni Unite di fine anno nell’ambito della campagna Leaders for Peace, durante la quale verranno anche lanciate nuove progettazioni.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com