www.giornalelirpinia.it

    15/07/2024

Provinciali, gli eletti. Pd: «Un risultato straordinario». Pc: da soli eleggiamo due consiglieri

E-mail Stampa PDF

b_300_220_15593462_0___images_stories_Politica8_prov_abat.jpgAVELLINO –Si sono chiuse le operazioni di spoglio per l'elezione dei componenti del nuovo Consiglio provinciale. Qui di seguito il comunicato dell'ufficio elettorale:

Proclamazione dei candidati eletti alla carica di Consigliere provinciale

“Un risultato straordinario che premia il coraggio di un partito, l’unico in campo, a presentarsi a questa tornata elettorale, per quanto dentro una dinamica di ente di secondo livello, con il proprio simbolo. In maniera lineare, trasparente, coerente. E senza ambiguità. Il nostro grazie va perciò a tutti gli amministratori che, votando per il Pd, hanno scelto una opzione politica chiara, intellegibile, esprimendo così un’adesione che è un segnale di appartenenza. Il nostro grazie ai candidati, tutti, in particolare a coloro che, con spirito di servizio, si sono battuti e si sono spesi per la causa del Pd, pur sapendo di non avere grandi possibilità di essere eletti. A coloro che hanno conquistato il seggio gli auguri di buon lavoro con l’auspicio di essere interpreti autonomi e responsabili di un’istanza di efficienza che arriva da tutti i livelli amministrativi e dai nostri elettori”.

È quanto scrive in una nota la segreteria provinciale del Partito democratico in riferimento ai risultati delle elezioni valide per il rinnovo del Consiglio provinciale di Avellino.

“Il Pd incrementa il proprio peso elettorale – si legge ancora – rispetto a due anni fa, diventando così la prima forza presente in Consiglio provinciale. È un risultato che non può essere sottovalutato e non può essere sminuito. Va, al contrario, valorizzato nella maniera più adeguata. Anche alla luce di alcune mancate riconferme, diventa allo stato non più differibile un rilancio dell’azione amministrativa espressa a Palazzo Caracciolo”.

“Il Partito democratico – così si conclude la nota – vuole dare il proprio contributo in questo senso. La Provincia deve tornare ad essere la casa degli amministratori, la cabina di regia di alcune dinamiche di sviluppo del nostro territorio. Gli amministratori irpini, assegnandoci un consenso così ampio, ci affidano questo ruolo e questa funzione. Il nostro obiettivo è esprimere questo protagonismo in maniera puntuale, con efficacia, mostrando una capacità ancora più spiccata di stare dentro le vicende politiche ed amministrative del nostro territorio”.

Aggiornamento del 18 dicembre 2023, ore 18,11 - Provinciali, Proposta civica: da soli eleggiamo due consiglieri, soddisfazione per il nostro risultato - "Esprimiamo grande soddisfazione per il risultato ottenuto dalla lista 'Proposta Civica' che ha eletto due consiglieri provinciali, Franco Di Cecilia e Fausto Picone. Da soli siamo riusciti nell'intento di portare al voto quasi 300 amministratori che si riconoscono nell'operato del presidente Alaia, dimostrando non solo un grande radicamento, ma anche l'efficacia del lavoro fin qui svolto da un gruppo coeso e determinato.

Ringraziamo tutti gli amministratori che hanno deciso di candidarsi nella nostra lista, pur nella consapevolezza di dover rinnovare il solo Consiglio provinciale e non il presidente dell'amministrazione. In particolare, esprimiamo la nostra gratitudine alla dott.ssa Stefania Di Nardo, vice sindaco di Mercogliano, che ha ottenuto un risultato decisamente importante, a maggior ragione se si considera che erano ben tre i consiglieri candidati del suo Comune.

Il gruppo 'Proposta Civica' continuerà ad operare nell'esclusivo interesse delle comunità irpine, perseguendo sempre l'obiettivo di sostenere gli amministratori e i comuni nel loro operato e di dare rappresentanza alle istanze di quei cittadini che dall'amministrazione provinciale si aspettano servizi puntuali, efficienti e non eccessivamente esosi".

Così in una nota Beniamino Palmieri, responsabile della lista 'Proposta Civica', segretario provinciale di Italia Viva.

Aggiornamento del 18 dicembre 2023, ore 15.11 - Provinciali, Petracca: Il Pd unico e primo partito - “Il risultato venuto fuori dalle urne per il rinnovo del Consiglio provinciale di Avellino non si presta ad interpretazioni, ma è incontrovertibile: il Pd, oltre ad essere l’unico in campo, è il primo partito con un esito che dà la rappresentazione inequivocabile di una forza politica radicata e dalla classe dirigente diffusa sull’intero territorio. Vince la serietà e la linearità di chi ha fatto e fa scelte politiche chiare, trasparenti, senza accordi sottobanco, senza mercantilismi vari. Perde la logica dell’indistinto, dell’ammucchiata, perde il doppiogiochismo di chi non sa praticare disciplina di partito e non conosce senso dell’appartenenza. Alcuni risultati, poi, restituiscono indiscutibilmente una valutazione sull’azione amministrativa messa in campo in questi due anni non esattamente positiva. Le mancate riconferme, soprattutto quando arrivano dagli amministratori verso altri amministratori, rappresentano il più impietoso dei giudizi sull’efficacia di quanto espresso finora”: lo dichiara il consigliere regionale del Partito democratico, Maurizio Petracca, alla luce degli esiti elettorali per il rinnovo del Consiglio provinciale di Avellino.

“Sento di dover ringraziare – aggiunge Petracca – tutti gli amministratori che hanno compiuto una scelta di campo netta. Vale la pena sottolineare come quella del Pd fosse l’unica lista in campo dalla cifra e dall’identità politica identificabile. Gli altri schieramenti, infatti, sono aggregazioni di persone e di riferimenti in cui la dimensione politica è oggettivamente annacquata, se non totalmente assente. È un dato non secondario, che credo sia giusto sottolineare”.

“I miei sinceri auguri di buon lavoro agli eletti del Partito democratico. Nonostante il quadro normativo non riconosca protagonismo al Consiglio provinciale, sono certo che svolgeranno al meglio il loro ruolo. Lo faranno con autonomia, spirito di giudizio, attaccamento al territorio e alle comunità che rappresentano. Non saranno voci mute, ma protagonisti attivi delle dinamiche istituzionali, amministrative e politiche della Provincia di Avellino”.

Aggiornamento del 17 dicembre 2023, ore 17.28 - Alle ore 20,00 hanno votato, complessivamente,  1.293 aventi diritto su 1.409, pari al 91,76% del corpo elettorale. Così nel dettaglio:

Fascia A: 795 votanti su 885 – 89,83%

Fascia B: 241 votanti su 259 – 93,05%

Fascia C: 125 votanti su 130 – 96,15%

Fascia D: 100 votanti su 102 – 98,03%

Fascia E: 32 votanti su 33 – 96,96%

Aggiornamento del 17 dicembre 2023, ore 17.28 - Alle ore 17,00 hanno votato, complessivamente, 1.035 aventi diritto su 1.409, pari al 73,45% del corpo elettorale.

Così nel dettaglio:

Fascia A: 624 votanti su 885 – 70,50%

Fascia B: 199 votanti su 259 – 76,83%

Fascia C: 100 votanti su 130 – 76,92%

Fascia D: 91 votanti su 102 – 89,21%

Fascia E: 21 votanti su 33 – 63,63%

Aggiornamento del 17 dicembre 2023, ore 12.28 - Alle ore 12,00 hanno votato, complessivamente, 531 aventi diritto su 1.409, pari al 37,82% del corpo elettorale. Così nel dettaglio:

Fascia A: 330 votanti su 885 – 37,29%

Fascia B: 106 votanti su 259 – 40,93%

Fascia C: 49 votanti su 130 – 37,69%

Fascia D: 38 votanti su 102 – 37,25%

Fascia E: 8 votanti su 33 – 24,4%

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com