www.giornalelirpinia.it

    18/10/2021

Terremoto, aiuti e raccolta beni prima necessità dalla Campania e dall’Irpinia

E-mail Stampa PDF

Amatrice, la chiesa di Sant'Agostino dopo i colpi subiti dal sismaNAPOLI – La segreteria regionale della Dc della Campania invia i primi aiuti umanitari - Solidarietà e vicinanza attiva alle popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto di questa notte: Antonio Coppola, segretario regionale della Campania per la Democrazia cristiana si sta attivando in queste ore per organizzare una raccolta di generi alimentari per le persone colpite dal devastante terremoto di questa notte. Un primo invio di generi alimentari è già in viaggio per Amatrice, la raccolta continuerà nei prossimi giorni. “Abbiamo già raccolto generi di prima necessità che porteremo personalmente alle popolazioni colpite – ha detto Antonio Coppola – oltre agli aiuti umanitari, frutto della solidarietà e della collaborazione di tantissimi campani, ci recheremo nelle zone colpite dal sisma per fornire qualsiasi aiuto possibile alle popolazioni. Esprimo il mio cordoglio personale e della segreteria campana del partito ai familiari delle vittime e mi auguro che, passata l'emergenza, la politica italiana sappia farsi promotrice dei reali interessi delle popolazioni colpite e fornisca gli aiuti necessari per una ricostruzione rapida dei paesi distrutti. Una ricostruzione che certamente non lenirà le profonde ferite inferte dalla natura, ma sarà necessaria per ridare a migliaia di italiani una speranza per combattere il dolore. La Democrazia cristiana si farà promotrice di tutte le iniziative necessarie per dare sostegno, sia umano che politico, alle popolazioni del Centro Italia”.

Un primo invio di generi alimentari è già partito da Piazza Garibaldi alle 14,00 di oggi per Amatrice, uno dei paesi più colpiti dal terremoto di stanotte. Ma la raccolta organizzata dalla segreteria regionale della Dc continuerà nei prossimi giorni per fornire ulteriori aiuti ad altri paesi devastati dal sisma.

Aggiornamento del 24 agosto 2016, ore 18.01 Raccolta beni prima necessità organizzata dal Forum dei giovani di Avellino - Il Forum dei Giovani di Avellino organizza un centro di raccolta per beni di prima necessità a favore delle popolazioni colpite dal terribile sisma che ha devastato il Centro Italia questa notte.

Il punto di raccolta, la sede del Forum dei Giovani, sarà operativo da domani mattina. Sito in Piazza XIII Novembre ad Avellino (alle spalle del Duomo), rispetterà i seguenti orari: giovedì 25 agosto e venerdì 26 agosto: mattina, dalle ore 10.30 alle ore 13.00; pomeriggio, dalle ore 15.00 alle ore 19.30.

Per beni di prima necessità si intendono generi alimentari non deperibili, scatolame a lunga conservazione, acqua, materiali di uso quotidiano come lenzuola e vestiti (non usati), sacchi a pelo, pannolini, posate di plastica, cerotti e prodotti per l’igiene intima (assorbenti, pannolini ecc..). La consegna dei beni avverrà nei giorni successivi.

Aggiornamento del 24 agosto 2016, ore 18.54Associazione Glocal Trunk: raccolta generi prima necessità - L'associazione Glocal Trunk manifesta la propria solidarietà verso la popolazione dell'Italia Centrale colpita dal sisma ed organizza, in collaborazione con altre associazioni del territorio, una raccolta di generi di prima necessità per prestare aiuto ai connazionali in difficoltà. La raccolta avrà luogo secondo il seguente calendario: Piazza Francesco Napolitano - Baiano - domani 25 agosto, dalle ore 9:00 alle ore 12:00 e dalle 16:30 alle 20:00; Piazzetta Cardinale - Mugnano del Cardinale - e Piazza Convento - Avella - venerdì 26 agosto. Potrete donare: acqua, cibi in scatola, pannolini, latte in polvere, assorbenti, prodotti per l'igiene intima, medicinali da banco; il tutto nuovo ed imballato. Coperte o capi di abbigliamento sono ben accetti, tenendo presente comunque che i generi principalmente richiesti sono quelli sopra indicati. Facciamo presto!

Aggiornamento del 25 agosto 2016, ore 10.35 - Gruppo Marinelli - Il Gruppo Marinelli, proprietario del Lloyd's Baia Hotel di Salerno, nell'esprimere profondo cordoglio per le vittime del tragico terremoto che ha colpito l'Italia centrale, fa sapere che metterà a disposizione adeguata sistemazione all'interno della propria struttura a coloro, tra gli sfollati di Accumoli, Arquata del Tronto, Amatrice e degli altri centri colpiti dal sisma, che avessero la possibilità di raggiungere la nostra regione, magari per la presenza di parenti.

Aggiornamento del 25 agosto 2016, ore 11.51 - La Cisl IrpiniaSannio manifesta tutta la sua solidarietà ai cittadini, ai lavoratori e alle lavoratrici, ai sindaci, alle amministrazioni comunali e regionali interessati dal vasto sisma che ha colpito l’Italia centrale, soprattutto nel Lazio e nelle Marche. La catastrofe ha proporzioni drammatiche ed enormi, provocando purtroppo vittime, crolli e danni di diversa entità. La Cisl, a tutti i livelli, è a totale disposizione per offrire ai lavoratori e alle popolazioni dei territori l’aiuto e gli strumenti di sostegno che si riterranno necessari. È in programma inoltre una raccolta fondi unitaria Cisl, Cgil e Uil, con un unico conto corrente dedicato. La Cisl IrpiniaSannio metterà in campo tutte le azioni possibili, attraverso il proprio impegno istituzionale, sperando in un rapido ritorno alla sicurezza e alla normalità.

Aggiornamento del 25 agosto 2016, ore 12.06 - Ariano Irpino solidale verso le popolazioni colpite dal terremoto - Stamattina, giovedì 25 agosto 2016, nella sede comunale di Palazzo di Città,  la consigliera comunale delegata alla Protezione civile Sara Pannese ha tenuto una riunione con le locali associazioni che si occupano di Protezione civile per organizzare una rete territoriale di aiuto alle popolazioni colpite dal sisma del 24 agosto.

A partire da lunedì 29 agosto sono stati predisposti tre punti di raccolta cittadini per reperire il seguente materiale che dovrà essere rigorosamente nuovo e sigillato: prodotti per l’igiene personale per adulti e bambini; disinfettanti; indumenti intimi per adulti e bambini. In caso di necessità di altra tipologia di materiale verrà successivamente comunicato. I punti di raccolta cittadini individuati, che funzioneranno dalle ore 9,00 alle ore 12,00 e dalle ore 16, 00 alle   ore 19,00, sono: Palazzo degli uffici – Piazza Garibaldi  -  Sala convegni; Rione Cardito – Palazzetto dello Sport; Rione Martiri – Centro sociale sindacale – G. Moscati.

Il sindaco, l’amministrazione comunale e la Città di Ariano manifestano la propria solidarietà alle popolazioni colpite dal sisma e tutte le associazioni territoriali, compreso il gruppo comunale di Protezione civile, sono pronti ad inviare il personale volontario esperto, non appena perverranno le richieste  d’intervento dalle rispettive istituzioni centrali di riferimento.

Aggiornamento del 25 agosto 2016, ore 16.41 – Solidarietà Us Avellino - L’U.S. Avellino, nell’esprimere ancora la più sincera solidarietà alle popolazioni vittime del sisma che ha devastato l’Italia centrale, ha deciso di devolvere, così come altri club della Serie B, il dieci per cento dell’incasso della gara Avellino-Brescia (sabato ore 20:30) alla Protezione civile che sta intervenendo a sostegno di quanti hanno bisogno di aiuto. Inoltre, l’U.S. Avellino tutta, dirigenti, calciatori, dipendenti e collaboratori raccoglieranno e doneranno una somma di denaro a favore della Protezione civile.

Aggiornamento del 26 agosto 2016, ore 18.10 - Messaggio di solidarietà di Mario Perrotti, presidente Unpli  Campania - "Seguiamo con dolore quanto sta accadendo in queste ore nelle zone del Centro  Italia devastate dal sisma e il nostro pensiero va a chi è stato colpito  duramente negli affetti con la perdita dei propri cari, a chi non ha più una casa, a chi nei prossimi mesi dovrà affrontare la ricostruzione per riportare alla vivibilità il proprio territorio": così Mario Perrotti, Presidente Unpli Campania, annunciando l'avvio di una raccolta fondi.  Le pro loco della Campania e i comitati regionale e provinciali dell'Unpli sono mobilitati per la raccolta fondi destinate a progetti di recupero del patrimonio culturale distrutto o danneggiato: "Crediamo che far rinascere un territorio e restituire dignità alle sue genti significa restituire le bellezze che il terremoto ha spazzato via - continua Mario Perrotti - ecco perché il nostro contributo sarà rivolto alla ricostruzione di alcuni degli edifici che sono la storia di quei posti: la Rocca di Arcuata del Tronto, la Torre Civica di Accumuli, la Torre Civica di Amatrice, solo per citarne alcuni. È
necessario che, dopo il dolore, in quei territori si possa tornare a vivere guardando con fiducia al futuro e, con il ripristino dei luoghi, possano tornare anche visitatori e turisti ad ammirarne le bellezze per rilanciare  l'economia locale. In ogni caso saremo disponibili a valutare esigenze più immediate e necessarie che si dovessero palesare (scuole, strutture di assistenza tecnica)".

Aggiornamento del 27 agosto 2016, ore 12.26 - Il coordinamento caudino per i terremotati comunica che la raccolta di beni di prima necessità continua fino alle 22 di questa sera. La partenza è prevista per domenica mattina e la consegna sarà effettuata direttamente sul posto dai volontari caudini. Presso i centri raccolta di Cervinara, Paolisi e Montesarchio si accettano ancora beni di prima necessità, preferibilmente medicinali generici senza ricetta, acqua, prodotti per celiaci ed integratori di sali minerali. «Partiremo domenica all’alba per raggiungere i nostri contatti a San Benedetto del Tronto - dichiarano i ragazzi del coordinamento caudino - per poi smistare il materiale donato in maniera graduale ed efficiente. La raccolta è andata oltre le più rosee aspettative: infatti la filiera organizzativa partita dal basso, spontanea, trasversale e sostenuta dalle istituzioni locali, ha dato la possibilità ai cittadini della Nuova Caudium di partecipare attivamente a questa gara di solidarietà diretta. Ringraziamo da subito i volontari di Sirignano che ieri sera hanno consegnato i loro aiuti a Cervinara. Nelle prossime ore comunicheremo gli sviluppi alla cittadinanza della Valle, dopo essere stati in prima persona nelle zone colpite dal terribile sisma». I centri in Valle Caudina saranno aperti fino alle 22 e sono già attivi i contatti telefonici per ricevere aggiornamenti in tempo reale. Cervinara: Piazza Trescine alle spalle del Comune. 3204016717 - 3347463516; Montesarchio: Piazza Carlo Poerio. 3341819816 -3890341181; Paolisi: Corso Vittorio Veneto 3293924129 - 3278178969.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com