www.giornalelirpinia.it

    22/07/2024

Giro d’Italia: sprint in salita a Rapolano Terme, primo Sanchez

E-mail Stampa PDF

Pelayo Sanchez RAPOLANO TERME (Siena) - Pelayo Sanchez (Movistar Team) ha vinto la sesta tappa del Giro d'Italia 107, la Torre del Lago Puccini (Viareggio)-Rapolano Terme di 180 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Julian Alaphilippe (Soudal Quick-Step) e Luke Plapp (Team Jayco AlUla). Tadej Pogacar (Uae Team Emirates) rimane in maglia rosa di leader della classifica generale.

ORDINE D'ARRIVO

1 - Pelayo Sanchez (Movistar Team) - 180 km in 4h01'08", media di 44.788 km/h

2 - Julian Alaphilippe (Soudal Quick-Step) s.t.

3 - Luke Plapp (Team Jayco AlUla) a 1"

CLASSIFICA GENERALE

1 - Tadej Pogacar (Uae Team Emirates)

2 - Geraint Thomas (Ineos Grenadiers) a 46"

3 - Daniel Felipe Martinez (Bora - Hansgrohe) a 47"

LE MAGLIE UFFICIALI

Le maglie di leader del Giro d’Italia sono disegnate e realizzate da Castelli.

Maglia rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel - Tadej Pogacar (Uae Team Emirates)

Maglia ciclamino, leader della classifica a punti, in collaborazione con il ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale e Ita Italian Trade Agency - Jonathan Milan (Lidl-Trek)

Maglia azzurra, leader del gran premio della montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Tadej Pogacar (Uae Team Emirates)

Maglia bianca, leader della classifica giovani, nati dopo il 01/01/1999, sponsorizzata da Eataly - Cian Uijtdebroeks (Team Visma | Lease a Bike)

Il vincitore di tappa Pelayo Sanchez, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: "Non mi rendo ancora conto di quello che ho fatto. Sono senza parole. Dall'inizio dell'anno, il piano era di risparmiare energie nelle prime tappe per oggi. Avevo in mente di vincere da una fuga, ma era difficile. Ho fatto del mio meglio per risparmiare energie in vista del finale cercando di rimanere calmo quando tutti attaccavano. Ho cercato di staccare Plapp e Alaphilippe, ma era impossibile. L'unico modo per vincere era dallo sprint. Ho sempre sognato di correre i Grandi Giri. L'anno scorso ho fatto la Vuelta con la Burgos-BH, ora è il mio primo Giro d'Italia. Vincere una tappa qui è semplicemente pazzesco".

La maglia rosa Tadej Pogacar ha detto: "Per noi è stato perfetto che la fuga sia arrivata, perché non volevo spendere troppe energie sullo sterrato e sulle colline. Anche se Luke Plapp avesse conquistato la Maglia Rosa sarebbe andato bene. E' stato piacevole correre di nuovo sui percorsi della Strade Bianche. Il pubblico era di nuovo numeroso. Oggi avevo buone gambe e spero che lo siano anche domani per la cronometro. È un percorso interessante. Non penso a vincere. Voglio solo sentirmi bene in bicicletta".

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

DG3 Dolciaria

Geoconsult

Condividi


www.puhua.net www.darongshu.cn www.fullwa.com www.poptunnel.com